Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Verdi, il nuovo acquisto di gennaio: c’è tutto per affermarsi a Napoli

Verdi, il nuovo acquisto di gennaio: c’è tutto per affermarsi a Napoli

Verdi infortunato
Simone Verdi © Getty Images

Carlo Ancelotti ha una freccia in più da scoccare al suo arco: ed il Napoli questa nuova arma ce l’ha in casa: è Simone Verdi, che ha superato gli infortuni.

Gli infortuni lo hanno frenato, ma ora Simone Verdi è tornato ed è pronto a convincere tutti. Comprato in estate per quasi 25 milioni di euro dal Bologna, il poliedrico fantasista del Napoli ha ora tanta voglia di emergere e di lasciarsi alle spalle i problemi di natura fisica che ne hanno limitato l’impiego. C’è stato un solo lampo in questa stagione, ovvero il bel gol segnato in casa del Torino alla quinta giornata per il perentorio 3-1 finale. Intanto esattamente un anno fa il talento pavese fu protagonista di quel grande no dato a Giuntoli e Sarri, che pure lo aveva allenato ad Empoli. Sarebbe stato il grande acquisto di quella sessione di trasferimenti di gennaio, invece Verdi preferì restare a Bologna per completare un campionato da applausi e riproporsi poi sul mercato per l’estate successiva. Ma il destino è beffardo e sa giocare strani scherzi.

LEGGI ANCHE –> Barella Napoli, “Dirà no agli azzurri, come fece anche Cossu. C’entrano gli ultras”

Verdi, tutti i problemi sono alle spalle: il Napoli lo aspetta

Un pò la sfortuna, un pò un ambientamento complicato hanno fatto sì che Simone Verdi di fatto bruciasse questi primi 5 mesi azzurri e che si presentasse comunque come un acquisto invernale. “Sarà il nostro valore aggiunto di gennaio”: la sentenza gliel’ha data lo stesso Carlo Ancelotti prima di Cagliari-Napoli, quando il mister ha annunciato il suo ritorno a disposizione. Ritorno che poi si è concretizzato una settimana dopo. Napoli-Bologna. Un altro scherzo del destino, esordire – di nuovo – proprio contro i suoi ex compagni. Ora Simone è pronto a giocarsi le sue carte e l’infortunio di Hamsik gli dà anche una mano. Con Fabian Ruiz o Zielinski pronti a sostituire il capitano, il posto sulla sinistra sarà spesso suo, o in alternativa quello a destra a sostituire Callejon, nelle comunque rade circostanze durante le quali Ancelotti rinuncerà al preziosissimo equilibratore spagnolo. Verdi è pronto finalmente a prendersi il Napoli. Con sei mesi…pardon, con un anno di ritardo.

LEGGI ANCHE –> Coppa Italia, con Napoli-Sassuolo scatta l’operazione trionfo


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!