Lobotka, da scarto a perno: Demme dovrà ‘sudare’ per tornare titolare

0
376

La nuova stagione sta regalando un nuovo Lobotka ai tifosi del Napoli: per Spalletti è imprescindibile, Demme può tornare con calma.

Lobotka napoli
La rivincita di Lobotka: da scarto a perno del Napoli (Getty Images)

Mors tua, vita mea. Il 24 luglio avrà pensato a queste parole con un pizzico di cinismo Stanislav Lobotka, mentre Diego Demme veniva soccorso dopo l’infortunio al legamento collaterale mediale rimediato nel corso dell’amichevole contro la Pro Vercelli. Fin dai primi istanti si è capito che per l’italo-tedesco i tempi di recupero sarebbero stati abbastanza corposi e il pensiero è subito stato rivolto al mercato: proprio sul gong è arrivato Anguissa, ma il perno dopo queste due prime giornate di campionato risponde al nome di Lobotka.

Lo slovacco si è posizionato al centro della mediana con una impressionante naturalezza, facendo quasi ‘dimenticare’ il povero Demme: quantità a fiumi, compensata dalla qualità sprigionata dai piedi di Fabian Ruiz e Zielinski. Un mix perfetto che per ora sta pagando Spalletti, celebre per il rilancio di giocatori sull’orlo del baratro tecnico e psicologico (il recupero di Brozovic all’Inter è uno dei suoi più grandi successi). Chiaro che per la definitiva conferma servirà la prova del nove al rientro dalla sosta, quando al ‘Diego Armando Maradona’ arriverà la Juventus di Allegri per cercare la prima vittoria in campionato: Demme ovviamente non ci sarà, ma la sua assenza ora non preoccupa particolarmente i tifosi del Napoli che sanno di poter contare su un giocatore finalmente rigenerato come Lobotka.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ribery come Maradona: l’ironia dei tifosi del Napoli

Il Napoli si gode il Lobotka 2.0: Demme può attendere

Demme ne avrà ancora per un mese prima di poter tornare a disposizione di Spalletti: se fino a qualche settimana fa si parlava di emergenza totale a centrocampo, ora l’esplosione di Lobotka ha stravolto questo tragico scenario modificando gli umori del tifo partenopeo che appare più tranquillo e fiducioso per il futuro. Sarà estremamente interessante assistere al ‘duello’ tutto interno tra lo slovacco e l’ex Lipsia, una volta che quest’ultimo sarà tornato abile e arruolabile: Demme potrà godere di un vasto credito conquistato a suon di ottime prove ma, contro questo Lobotka, non sarà per niente facile riprendersi ciò che un perfido infortunio gli ha tolto in un caldo pomeriggio di luglio.