Flop anche con Spalletti? Solo 180 minuti in 14 partite, ora è un mistero

0
482

Luciano Spalletti ha trovato equilibrio a centrocampo facendo ruotare Demme, Fabian Ruiz e Anguissa: il quarto mediano non trova spazio.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (LaPresse)

Con grande sorpresa e sfruttando l’infortunio di Diego Demme, Stanislav Lobotka ha cominciato la stagione sotto la guida di Luciano Spalletti come titolare. Poi, quell’infortunio in Nazionale ha complicato notevolmente le cose. E ancora, l’investimento su Frank Anguissa ha stravolto le gerarchie del mister.

Il mediano camerunese è tra i migliori del campionato di Serie A per dribbling, e la sua prestanza fisica sta diventando una delle chiavi dei successi di questa formazione. E’ diventato inamovibile e si trova alla perfezione con Fabian Ruiz. Anche Demme, con fatica, sta ritrovando spazio dopo il lungo infortunio. Chi invece paga la grande concorrenza è Lobotka, il quale è tornato a disposizione di Spalletti da un paio di settimane ma non è mai sceso in campo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Osimhen torna disponibile? La tabella di recupero per Napoli-Verona

Mistero Lobotka, anche Spalletti lo lascia in panchina

Stanislav Lobotka
Stanislav Lobotka (LaPresse)

L’esperienza di Lobotka al Napoli avrebbe potuto prendere una piega diversa senza quel problema muscolare di inizio stagione, a pochi giorni dal big match contro la Juventus. Era lui il prescelto del tecnico toscano, visto che Anguissa non si era mai allenato con i compagni e sarebbe partito dalla panchina. Invece, il destino ha giocato un brutto scherzo e Stanislav ha perso il posto da titolare e la serenità.

Al momento, nelle gerarchie di Spalletti ci sono ben tre i giocatori davanti a Lobotka. L’ex Celta Vigo, costato circa 20 milioni di euro a gennaio 2020, ha disputato solo le prime due partite di campionato ed è tornato a disposizione dopo il lungo infortunio da almeno due settimane, ma non ha mai più registrato un minuto di gioco tra Serie A ed Europa League.

Le scelte verso Legia-Napoli

Neanche in Legia Varsavia-Napoli sembra che Spalletti si fidi di Lobotka titolare. Certamente, l’affaticamento di Fabian Ruiz potrebbe spianare le porte ad un posto in campo nell’undici iniziale. Ma è più probabile che lo slovacco possa entrare a gara in corso. Infatti, il centrocampo che disegnerà il mister sarà un terzetto composto da Demme, Anguissa e Zielinski.

Sicuramente, Lobotka al momento è considerato un enigma, soprattutto per il rapporto tra costo del cartellino, presenze e prestazioni. Lasciato nel dimenticatoio già da Gattuso, ora anche il nuovo allenatore non riesce ad inserirlo nelle rotazioni. Un investimento flop di quel mercato di gennaio ante Covid.