Spalletti diretto in conferenza stampa: tutta la verità su Lozano

0
396

Conferenza stampa alla vigilia di Inter-Napoli per Luciano Spalletti: spazio anche per l’argomento Lozano dopo le recenti polemiche.

Luciano Spalletti Lozano
Luciano Spalletti (LaPresse)

Inter-Napoli non può essere una gara come tutte le altre per Luciano Spalletti, e i motivi sono ovvi: a Milano ha trascorso un biennio intenso, fatto di lacrime di gioia e di disperazione per obiettivi raggiunti e altri mancati, riuscendo dove i suoi predecessori avevano fallito con il ritorno in Champions League dopo sei anni di magra. A San Siro ritroverà i suoi vecchi tifosi, ma il viaggio alla volta della ‘Scala del calcio’ sarà senza Matteo Politano, risultato positivo al Covid-19.

Il posto dell’ex di turno dovrebbe essere preso da Hirving Lozano, finito nell’occhio del ciclone per alcune dichiarazioni sul suo futuro rilasciate in Messico che non sono affatto piaciute alla tifoseria partenopea; nella conferenza stampa pre-partita, Spalletti ha provato a sgonfiare sul nascere il ‘caso’, rivelando un retroscena di mercato relativo proprio all’ex PSV: “Avere delle ambizioni è normale, tutti devono averne. Poi mi auguro che lui a fine anno riceva gli interessamenti di club che ritiene più importanti: significherebbe che i nostri obiettivi sono stati raggiunti, la scorsa stagione non sono arrivate richieste dopo l’esclusione dalla Champions League. Per far sì che arrivino servono le vittorie che danno una certa visibilità, le sconfitte riportano tutti dentro una dimensione uguale”.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Inter-Napoli: Spalletti, Koulibaly e il vergognoso precedente

Inter-Napoli, Lozano non è l’unica opzione per Spalletti

Eljif Elmas Napoli sosta
Il centrocampista del Napoli Eljif Elmas (LaPresse)

Il forfait di Politano spalanca chiaramente le porte a Lozano sulla fascia destra del tridente d’attacco, ma la presenza del messicano dal primo minuto non è comunque scontata a giudicare dalle parole di Spalletti: Può giocarci anche Zielinski, c’è pure Elmas, Lozano e anche altre soluzioni. Hirving sta bene, ha viaggiato tanto negli ultimi giorni ma è voglioso: ci ho parlato stamattina, è dolcissimo e professionale”.