Atalanta-Napoli, sarà Mertens contro Muriel: i dati che premiano il belga

0
549

Atalanta-Napoli metterà di fronte Mertens e Muriel: le statistiche stagionali sono dalla parte del belga nonostante lo scarso impiego.

Muriel Mertens Atalanta Napoli
Stagione complicata a livello personale per Luis Muriel: il confronto con Mertens sorride al belga (LaPresse)

Al ‘Gewiss Stadium’ di Bergamo passano molte delle speranze Scudetto del Napoli, costretto ad affrontare lo scoglio Atalanta senza due elementi dal peso specifico enorme all’interno della rosa: Amir Rrahmani e Victor Osimhen saranno assenti per scontare un turno di squalifica e, ad aggiungersi ai problemi di Spalletti, vi è anche il fastidio muscolare accusato da Piotr Zielinski in Polonia-Svezia che mette il polacco in dubbio per la trasferta lombarda. Praticamente scontata, invece, la ‘staffetta’ in avanti: il terminale offensivo sarà Dries Mertens, protagonista del confronto tutto tecnica ed estro con Luis Muriel.

Nonostante l’età avanzata e un impiego più ridotto rispetto al passato, il belga può comunque considerarsi un giocatore ancora decisivo nelle dinamiche azzurre, ora maggiormente coinvolto dal punto di vista della lettura del gioco più che sul piano realizzativo. Eppure, come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, se prendiamo in considerazione le statistiche di questa stagione Mertens ottiene una valutazione migliore rispetto a quella di Muriel: l’ex PSV ha una percentuale migliore di tiri all’interno dello specchio (56% contro il 40% del colombiano) e svetta anche per quanto concerne la percentuale realizzativa (28% vs 16%). Sorride anche il dato sui goal in questo campionato (7 a 4), sebbene ‘Ciro’ abbia un minutaggio inferiore (926 minuti per lui, 994 per Muriel).

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Osimhen senza freni: porta a casa il premio, terza volta per un azzurro

Mertens sfida Muriel: scatto d’orgoglio prima dell’addio estivo?

Mertens Muriel Atalanta Napoli
Atalanta-Napoli potrebbe essere una delle ultime gare in azzurro di Dries Mertens: il contratto in scadenza lascia aperto ogni scenario (LaPresse)

L’incontro di Bergamo sarà un banco di prova importante per Mertens, tutt’ora impegnato a cercare di ‘far cambiare idea’ ad Aurelio De Laurentiis sul fronte rinnovo: un finale di stagione all’altezza non farebbe altro che incrementare le sue quotazioni e, magari, stuzzicherebbe la fantasia del presidente che a quel punto potrebbe esercitare l’opzione di prolungamento presente nel contratto. Scenario, ad oggi, molto complicato e distante dalla realtà dei fatti, che per il belga si chiama panchina: l’assenza forzata di Osimhen è un assist da sfruttare quanto più possibile, sebbene la potenza di fuoco del nigeriano sia praticamente impossibile da oscurare. Guai, però, a sottovalutare Mertens e la sua voglia di permanenza a Napoli.