Petagna saluta Napoli, pronto il sostituto da 70 gol: chi è il vice Osimhen

0
427

Andrea Petagna ai saluti, vicinissimo al trasferimento al Monza: Giuntoli ha il colpo in canna da 70 gol, Osimhen trema?

Rivoluzione in attacco per il nuovo Napoli di Spalletti. Dopo aver abbandonato l’idea per il rinnovo di Mertens, il direttore sportivo Giuntoli sta per piazzare un altro colpo in entrata, contemporaneamente ad uno in uscita.

Andrea Petagna verso l'addio al Napoli
Andrea Petagna verso l’addio al Napoli (LaPresse)

Infatti, Andrea Petagna è vicinissimo alla cessione. Da settimane il Monza ha mostrato interesse per Bulldozer, ormai vicinissimo all’approdo in biancorosso. Galliani, di recente, ha anche svelato di esser in trattativa con la società per portare l’ex SPAL allo Stadio Brianteo. Il Monza punterà sull’attaccante di peso, che al Napoli ha avuto poco spazio e poca fortuna.

Non sono state due stagioni memorabili per il classe 1995, che sognava di diventare un punto di riferimento in azzurro e soprattutto di fare finalmente il balzo in avanti per la propria carriera, dopo l’esperienza a Ferrara. Invece, andrà via senza troppi ringraziamenti. Al suo posto, Giuntoli ha bloccato un bomber ricercatissimo, da circa 70 gol in Italia.

Napoli, il figlio d’arte per sostituire Petagna: la firma è vicinissima

Giovanni Simeone
Giovanni Simeone pronto a firmare per il Napoli (LaPresse)

Il prossimo vice-Osimhen non sarà semplicemente una riserva, ma può essere molto più. Infatti, il Corriere dello Sport conferma le voci di mercato delle ultime ore e svela la trattativa che il Napoli sta portando ormai a termine. Nonostante il ds Giuntoli abbia allontanato l’ipotesi Simeone nell’ultima conferenza stampa, l’attaccante del Verona sarebbe stato ormai bloccato dalla società azzurra.

La firma sul contratto dell’attaccante argentino è vicinissima. Il figlio del Cholo Simeone presto sarà un calciatore del Napoli e si giocherà il posto con il bomber nigeriano. Addirittura, se Spalletti dovesse utilizzare il 4-2-3-1 potrebbe posizionare il Cholito alle spalle di Osimhen.

Dal 2016 in Italia, Giovanni Simeone ha siglato 67 reti in Serie A, 71 comprese le marcature in Coppa Italia. Non ha mai giocato una competizione europea, ha dimostrato nella scorsa stagione di avere le giuste carte in regola per meritarsi una chance in un top club. E’ un combattente, ha l’istinto per il gol, ma a volte pecca per mancanza di continuità. I tifosi azzurri ricorderanno Simeone per due episodi particolari. Innanzitutto, l’attaccante di Buenos Aires è l’artefice della tripletta segnata a Firenze nel 2018, quando il Napoli cadde contro la Fiorentina una settimana dopo aver battuto la Juventus con il gol di Koulibaly. Inoltre, il Cholito è stato il primo argentino ad aver segnato al Diego Armando Maradona dopo la morte del Diez.